C.F. 93459230723 - C.U.U.: UFS7UL - PEC: bais06600e@pec.istruzione.it - PEO: bais06600e@istruzione.it - TEL: 0805425412 - FAX: 0805426432

Genitori

Search

Servizi

Registro Elettronico

Circolari Online

Orario di Servizio

 

Modulistica

 

 

Imparare la storia giocando a carte scoperte

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

 

 

 

Si chiama “Giochiamo a carte scoperte” il gioco didattico per studiare la storia, imparare date e conoscere cronologie, realizzato presso l’Istituto Panetti-Pitagora di Bari. Dedicato l’anno scorso alle dittature del ‘900, si arricchisce nell’anno scolastico 2017-2018 di un ulteriore mazzo di carte dedicato alla storia dal Novecento ai nostri giorni.

Sulla base del gioco didattico “Correva l’anno” presentato brillantemente dal prof. G. Losapio alla V edizione del corso di Storia e Didattica della Shoah (curato dalla prof.ssa F. Recchia Luciani e dal prof. A. Brusa) presso l’Università di Bari e pubblicato su Novecento.org, le classi V Informatica B e V Chimica hanno personalizzato il gioco costruendo 156 carte, curandone la realizzazione sia dal punto di vista grafico che contenutistico.

In tal modo gli studenti hanno avuto modo di memorizzare date e studiare giocando, ricostruendo di volta in volta una giusta cronologia degli avvenimenti, opportunamente da loro selezionati come emblematici del periodo storico esaminato e contrassegnati da una simbologia fra di loro concordata ed esplicitata in una legenda opportunamente realizzata e messa a disposizione dei giocatori.

I ragazzi, anche in questa circostanza, hanno entusiasticamente partecipato ognuno con le proprie conoscenze e abilità messe a disposizione del gruppo per il raggiungimento degli obiettivi finali comuni, diventando alla fine competenti nel realizzare un compito autentico.

I giocatori, partendo dall’episodio storico indicato sulle carte, devono ricostruire la giusta cronologia e terminare così le carte inizialmente ricevute poggiandole e sistemandole nella giusta collocazione cronologica, venendo penalizzati in caso di errore con ulteriori carte da sistemare in modo corretto.

Si crea in tal modo una vera e propria linea del tempo, contenuta in questo caso in 156 carte, tre mazzi, per imparare la storia divertendosi.

Tutti si sono sentiti coinvolti contribuendo secondo le proprie possibilità ed il collettore, nonché motore di tutta l’iniziativa, è stato l’alunno Nunzio Fiore (V Inf. B), diplomatosi in questi giorni con il massimo dei voti e la lode.

La realizzazione ha richiesto tempo, impegno, studio, discussioni, attività di ricerca, gioco di squadra, ma è stato un modo alternativo ed estremamente funzionale allo studio della storia a maggior ragione in questo caso, in cui gli argomenti affrontati sono andati ben oltre i programmi consueti di storia, arrivando a considerare tematiche rilevanti quali il terrorismo, la mafia, tangentopoli e tanto altro, comunque argomenti che difficilmente si riescono a trattare durante l’anno scolastico.

 Giochiamo a carte scoperte” si riconferma esperienza felice di didattica ludica per gli studenti che in classe, ma anche in orari extrascolastici, hanno continuato ad organizzare partite memorizzando date ed eventi con il risultato non solo di aver acquisito, giocando, un prezioso bagaglio di conoscenze storiche, ma di aver imparato a collaborare, a confrontarsi anche con alunni di classi diverse, a selezionare gli argomenti, a ricercare informazioni essenziali.

E′ stato un percorso, in forma laboratoriale di apprendimento collaborativo, rispettoso sia delle situazioni problematiche all’interno delle classi, che in tal modo si sono potute opportunamente curare e recuperare, sia delle eccellenze che si sono potute valorizzare.

 

Prof.ssa Maria Teresa Giuliani

 

 



Obiettivi in attesa di verifica | AgiD - Obiettivi di accessibilità
accessibilita.agid.gov.it
Obiettivi di accessibilità 2016
http://accessibilita.agid.gov.it/obiettivi-accessibilita/2016/istituto-di-istruzione-secondaria-superiore/61055