C.F. 93491330721  -  C.U.U.: UFNOGZ  -  PEC: batf230001@pec.istruzione.it 

Genitori

Search

Previous Next

 Si ricomincia giocando: Imparare la storia Giocando a carte scoperte

 

 

Si chiama “Giochiamo a carte scoperte” il gioco didattico per studiare la storia, imparare date e conoscere cronologie, realizzato per il terzo anno consecutivo presso l’Istituto Panetti-Pitagora di Bari.

Dedicato negli anni scorsi alle dittature del ‘900 e alla storia dal Novecento ai giorni nostri, si arricchisce nell’anno scolastico 2017-2018 di un ulteriore mazzo di carte dedicato al Medioevo.

Sulla base del gioco didattico “Correva l’anno” presentato brillantemente dal prof. G. Losapio alla V edizione del corso di Storia e Didattica della Shoah (curato dalla prof.ssa F. Recchia Luciani e dal prof. A. Brusa) presso l’Università di Bari e pubblicato su Novecento.org, le classi III Informatica B, III Itec e III Chimica hanno personalizzato il gioco costruendo 104 carte e curandone la realizzazione sia dal punto di vista grafico che contenutistico.

In tal modo gli studenti hanno avuto modo di memorizzare date e studiare giocando, ricostruendo di volta in volta una giusta cronologia degli avvenimenti, opportunamente da loro selezionati come emblematici del periodo storico esaminato e contrassegnati da una simbologia fra di loro concordata.

I ragazzi, anche in questa circostanza, hanno entusiasticamente partecipato, ognuno con le proprie conoscenze e abilità messe a disposizione del gruppo, per il raggiungimento degli obiettivi, diventando alla fine competenti attraverso la realizzazione di un compito autentico.

I giocatori, partendo dall’episodio storico indicato sulle carte, devono ricostruire la giusta cronologia e terminare così le carte inizialmente ricevute poggiandole e sistemandole nella giusta collocazione cronologica, venendo penalizzati in caso di errore con ulteriori carte da sistemare in modo corretto.

Si crea in tal modo una vera e propria linea del tempo, contenuta in questo caso in 104 carte per imparare la storia divertendosi.

Tutti si sono sentiti coinvolti contribuendo secondo le proprie possibilità ed il collettore, nonché motore di tutta l’iniziativa, è stato l’alunno Francesco Ceo, classe III Itec.

La realizzazione ha richiesto tempo, impegno, studio, discussioni, attività di ricerca, gioco di squadra, ma è stato un modo alternativo ed estremamente funzionale allo studio della storia, per la realizzazione del quale i ragazzi, dovendo scegliere un’immagine relativa al tempo per la rappresentazione del retro delle carte, hanno deciso di valorizzare una meridiana, quasi dimenticata, presente su di un muro esterno della scuola.

La meridiana, ormai in parte stinta, era stata realizzata anni addietro da studenti del Panetti coordinati dalla prof.ssa A. M. Scionti ed ha rappresentato un modo per i ragazzi di riappropriarsi di un pezzo della storia della loro scuola.

 “Giochiamo a carte scoperte” si riconferma esperienza felice di didattica ludica per gli studenti che in questi giorni, ad inizio di anno, hanno provato attraverso il gioco hanno riannodato le fila del periodo storica studiato pochi mesi fa con il risultato non solo di aver acquisito, giocando, un prezioso bagaglio di conoscenze storiche, ma di aver imparato a collaborare, a confrontarsi anche con alunni di classi diverse, a selezionare gli argomenti, a ricercare informazioni essenziali, in una combinazione di contenuti e soft skills.

E′ stato un percorso di apprendimento collaborativo svolto in forma laboratoriale, inclusivo sia per le situazioni problematiche all’interno delle classi, che in tal modo si sono potute opportunamente recuperare, sia per le eccellenze o per le peculiarità dei ragazzi, che si sono potute valorizzare.

 

Il servizio fotografico, che documenta il lavoro realizzato con l’impegno e l’entusiasmo dei ragazzi coinvolti, è stato realizzato da Viktor Curci, alunno quest’anno della IV Inf. B., che ha voluto, con la sua perizia e la sua passione per la fotografia, valorizzare il lavoro di tutti i partecipanti.

 

Prof.ssa Maria Teresa Giuliani

 

 

 

  

 

Print Friendly, PDF & Email

Utenti online

We have 11 guests and no members online