C.F. 93491330721  -  C.U.U.: UFNOGZ  -  PEC: batf230001@pec.istruzione.it 

Genitori

Search

ECDL CAD 2D e modellazione CAD 3D: la tecnologia al servizio dell'educativo

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

Anche quest’anno, presso l’aula magna dell’istituto Panetti Pitagora, si è tenuto l’incontro tra dirigenza, docenti ed i numerosi alunni coinvolti nei progetti “ECDL CAD 2D” e “Modellazione CAD 3D”. 

I progetti, previsti come ampliamento dell’offerta formativa dal PTOF e redatti dai proff. Giacinto Giglio e Vincenzo Tatulli, consentono agli alunni delle classi 2° e 3° di migliorare le loro competenze nell’utilizzo dei software CAD (disegno assistito al computer) sia 2D che 3D.

Termini come stampa 3D, realtà virtuale, aumentata e mista, o ingegneria inversa sono sempre più presenti nel mondo del lavoro, in modo particolare nell’industria 4.0.  Non poteva quindi non nascere presso il nostro istituto la necessità di attivare dei percorsi didattici che mirino progressivamente all’acquisizione da parte dei nostri alunni di competenze specifiche ed indispensabili ad un approccio consapevole verso tali tematiche.

Durante l’incontro, a circa 50 alunni selezionati tra le classi 2° accompagnati dai rispettivi genitori, è stato illustrato il percorso didattico, tutto laboratoriale, che li condurrà ad affrontare l’esame per la certificazione ECDL CAD 2D presso il Test Center dell’istituto. Tale esame, a maggio scorso, è stato già affrontato e superato brillantemente dagli alunni attualmente frequentanti il terzo anno. Ad essi, sono stati consegnati, con plauso generale, sia gli attestati di frequenza che le certificazioni ECDL CAD 2D.

Anche gli alunni del corso di Modellazione CAD 3D hanno partecipato attivamente all’incontro. Difatti, durante la consegna dei loro attestati, la platea tutta ha potuto apprezzare un video contenente alcuni dei loro lavori di fine corso (video visionabile sul nostro sito). Almeno per loro termini come modellazione solida e superficiale, nurbs, mesh e rendering, non saranno mai più misteriosi.

"Mi ha colpito il loro affetto - ha detto il prof. Tatulli -, molti di loro vi hanno dedicato tante ore extra e non espressamente richieste, segno che la nostra proposta è stata da loro ritenuta molto interessante. Per questo credo che meritino di essere gratificati. Diversi ragazzi che oggi sono in quarta e con i quali ormai ho terminato ogni tipologia di attività didattica alla fine dell'incontro si sono avvicinati dicendomi: "Prof. quest'anno che facciamo?". Sono stati davvero carini!".

I ragazzi del "Panetti-Pitagora" sono sinceri e riconoscono che dietro una qualsiasi proposta formativa c'è sempre un grande lavoro di squadra.

"Con il prof. Francesco d'Alto e il prof. Giacinto Giglio l'intesa è massima, anche perché i miei colleghi amano talmente tanto il proprio lavoro che gettano sempre il cuore oltre l'ostacolo, per consentire ai ragazzi di provare e imparare sempre qualcosa di nuovo", ha concluso il prof. Enzo Tatulli.

Gli alunni rispondono sempre positivamente quando si accorgono che da parte dei docenti c'è la passione e l'amore per quello che insegnano. È bello condividere i successi, come hanno fatto i proff. Giglio e Tatulli, perché così è possibile scoprire che la scuola ha ancora tanto da dire e che i ragazzi sono ancora capaci di impegnarsi, di emozionarsi e di trovare quei buoni sentimenti che diventano carezza per tutti quei docenti che ancora credono nei valori dell'educativo.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Utenti online

We have 28 guests and no members online